Intervista a Sonia Gruppo Pali

Cosa significa essere responsabile del gruppo dei pali?

Il nostro gruppo fa riferimento ad Alessandra, offrendo la nostra opera a favore del nostro quartiere, vale a dire Veronetta. Siamo un gruppo affiatato e gestiamo il lavoro concordando tra noi le azioni da intraprendere.

Gli angeli sono attivi a Verona da quasi 3 anni, ci sono suggerimenti che vorresti proporre perla città?

Il nostro desiderio più grande è quello che la città tutta e non solo il centro fosse ben curata. Sarebbe bello che questa cura non fosse solo opera degli Angeli, ma anche della Amministrazione Comunale, questa, infatti, potrebbe programmare più incisivi controlli, ma anche incentivare la partecipazione del privato nella lotta contro il degrado.

La zona o quartiere che ti sta più a cuore dopo il lavoro svolto con il tuo gruppo?

Veronetta è un quartiere molto vasto, che si estende da Ponte Pietra a Ponte Navi, con molto traffico, soprattuttonel periodo scolastico, cui si aggiunge l’Università che èfonte di grande impegno per noi.Infatti, la nostra opera di pulizia, se pur costante, nonporta a risultati duraturi, come se ci fosse semprequalcuno pronto a sporcare.

Un desiderio che vorresti ancora realizzare con gli Angeli?

Penso che sarebbe bello che ogni quartiere potesse disporre di un fattivo gruppo di lavoro. Nella realtà dei fatti ci sono molte persone che esprimono assenso e congratulazioni, ma poche che si iscrivono. Infine una proposta divertente: il Comune potrebbe far dipingere agli street writers le molte saracinesche chiuse.