Serate del 06/05/2018 e 16/06/2018

Essere Angeli del bello a Verona non significa solo ripulire graffiti e monumenti, levare etichette e erbacce, significa anche ritrovarsi in occasioni conviviali per ammirare bellezze naturali, condividere un pasto o un bicchiere di vino.
Le occasioni più recenti sono state due, entrambe a Caprino Veronese.

Il 6 maggio per una visita in qualche modo magica e istruttiva ai magnifici Giardini di Casa Biasi, accolti e guidati dai proprietari Cecila e Nico Biasi. “Lo volle amor passione lo mantiene “.
In questa frase riportata in un cartello all’inizio della visita, si riassume la meraviglia di questo giardino attraverso il quale, con passione e scienza, ci guida il padrone di casa facendoci scoprire piante e fiori rari, nel giardino «nuovo» assolato e coloratissimo e poi nell’ombra rilassante di piante di alto fusto del verdissimo giardino «vecchio». Ancora storditi da tanta bellezza, più prosaicamente ci siamo recati a mangiare un magnifico risotto agli asparagi, seguito da asparagi bolliti accompagnati da uova sode o al tegamino, il tutto annaffiato da un vino bianco locale.

Il 16 giugno, sempre a Caprino, ma questa volta accanto al monumentale platano centenario, detto anche, Platano dei 100 bersaglieri, per una serata organizzata dal generoso amico Roberto Mencarelli per raccogliere fondi destinati agli Angeli. Prima di insalate, verdure cotte, e patatine fritte per accompagnare una grigliata, il tutto annaffiato da ottimo Bardolino, un chitarrista, Claudio Moro, e una cantante-attrice, Beatrice Zuin, hanno deliziato gli Angeli e gli amici, con una originale antologia di versi e canzoni, scelti ed eseguiti con arte e umorismo, sul tema “In vino veritas”