Intervista a Gabriele Gruppo Avesa

Cosa significa essere referente 2^ Circoscrizione?

Come referente Angeli del Bello della 2^ Circoscrizione promuovo e coordino gli interventi sul territorio di Parona, Quinzano, Avesa, Borgo Trento e Valdonega. Alcuni recenti interventi effettuati sono stati la pulizia dell'Arsenale, interventi in vari campi gioco per bimbi, intervento di pulizia nel Parco dell'Adige Nord e molti altri ancora.

Gli angeli sono attivi a Verona da quasi 3 anni, ci sono suggerimenti che vorresti proporre per la città?

Mi piacerebbe avessimo, come Angeli del Bello, maggiore autonomia di intervento rispetto ad alcune aree o luoghi che invece sono attualmente soggetti ad autorizzazione. Ritengo che come associazione abbiamo maturato, negli anni, una professionalità e un "modus operandi" che possono sicuramente offrire le opportune garanzie per la salvaguardia delle cose sulle quali operiamo.Inoltre un settore nel quale, a mio avviso, e' necessario mettere ordine e che necessita assolutamente di una regolamentazione piu' attenta e severa e' quello delle affissioni. Attualmente le affissioni sono di fatto in gran parte fuori controllo con grave danno al decoro urbano della nostra città.

La zona o quartiere che ti sta più a cuore dopo il lavoro svolto con il tuo gruppo?

Come referente per la 2^ Circoscrizione ho ovviamente un occhio di riguardo per questo territorio. In particolare per il borgo di Avesa. Siamo più volte intervenuti , grazie anche alla buona volontà di volontari locali, sia sulla pulizia del Lori', nell'area della pista ciclabile, nei parchi gioco, in alcune vie caratteristiche del borgo e altri interventi ancora sono in programma. Borghi come Avesa, infatti, andrebbero tutelati e valorizzati a fronte delle tradizioni, della storia, degli angoli caratteristici e di valore storico/monumentale che sono presenti.

Un desiderio che vorresti ancora realizzare con gli Angeli?

Quello di riuscire, con il nostro operato, a sensibilizzare quante piu' persone possibile sull'importanza del decoro urbano e del senso civico, affinche' tutto ciò diventi parte essenziale del nostro vivere comune.